Uwcl | Fiorentina sconfitta di misura a Londra, vincono le big

Antonio Cincotta prova a stupire tutti a Londra schierando il 3-5-2 al posto del consueto 4-3-3 nella gara di andata degli ottavi di finale di Champions League. In casa del Chelsea il tecnico della formazione toscana vuole evitare di subire goleade, provando a colpire in contropiede, e si affida a Öhrström tra i pali, Agard, Jaques e Tortelli in difesa, Guagni, Vigilucci, Breitner, Parisi Philtjens nella folta mediana e Kongouli e Mauro in attacco. Di fatto, quindi, i due esterni di centrocampo sono terzini per garantire maggiore copertura e provare a spingere in determinate circostanze. La sfida si mette subito in salita: fallo di mano di mano di Breitner e rigore realizzato da Carney dopo appena otto minuti: Öhrström intuisce l’angolo giusto ma non riesce a evitare la rete. La gara vede le londinesi quasi sempre in controllo del gioco ma la Viola si difende attentamente e diligentemente. Quando gli attaccanti della formazione inglese riescono a calciare in porta trovano sulla loro strada una strepitosa Öhrström, autrice di ottimi interventi. Su tutti una parata su Kirby nel primo tempo e un triplo intervento, su Carney prima e su Kirby nelle due ribattute successive a botta sicura, nella ripresa. Il Chelsea ottiene quindi la vittoria ma in vista del ritorno la sfida è apertissima con la Fiorentina che potrebbe riproporre il consueto tridente offensivo.

Negli altri incontri della giornata le big ottengono il successo senza subire reti: Barcellona, Paris Saint-Germain, Lione, Wolfsburg e Bayern Monaco ipotecano, salvo sorprese, il passaggio del turno. La sfida nordeuropea tra LillestrømBrøndby termina 1-1. Giovedì 18 ottobre si gioca il posticipo tra Rosengård e Slavia Praga.

Chelsea – Fiorentina 1-0 (8′ Carney (rig.))

Chelsea (4-3-3): Lindahl; Bright, Eriksson, Riley, Blundell; Ingle, Cuthbert, Carney (cap.) (90’+3′ Engman); England (84′ Cooper), Bachmann (79′ Ji), Kirby.
A disposizione: Telford, Spence, Andersson, Carter.
Allenatrice: Emma Hayes.

Fiorentina (3-5-2): Öhrström; Agard, Jaques, Tortelli; Guagni (cap.), Vigilucci, Breitner, Parisi, Philtjens; Kongouli, Mauro.
A disposizione: Fedele, Ripamonti, Fusini, Caccamo.
Allenatore: Antonio Cincotta.

Arbitro: Stéphanie Frappart (Francia).
Assistenti: Manuela Nicolosi (Francia) e Solenne Bartnik (Francia).
Quarto ufficiale: Maika Vanderstichel (Francia).

Ammonizioni: 21′ Cuthbert (Chelsea), 29′ Riley (Chelsea), 50′ Guagni (Fiorentina), 50′ Breitner (Fiorentina), 52′ Philtjens (Fiorentina).
Espulsioni: nessuna.

Risultati delle gare di andata degli ottavi di finale:
Barcellona – Glasgow City 5-0 (12′ Hamraoui, 38′ Bonmati, 41′ Guijarro, 68′ Andressa, 81′ Pilar)
Linköpings – Paris Saint-Germain 0-2 (42′ Katoto, 80′ Wang)
Lillestrøm – Brøndby 1-1 (30′ Reiten – 35′ Henriksen)
Ajax – Lione 0-4 (12′ Majri, 27′ Bacha, 57′ Renard, 89′ Christiansen)
Wolfsburg – Atletico Madrid 4-0 (46′ Harder, 49′ Pajor, 61′ Hansen, 67′ Harder)
Zurigo – Bayern Monaco 0-2 (12′ Herzog (aut.), 31′ Skorvankova)
Chelsea – Fiorentina 1-0 (8′ Carney (rig.))
Rosengård – Slavia Praga [giovedì 18 ottobre, ore 19.00]

Foto: pagina Facebook ufficiale “Chelsea Football Club Women”.

Related posts

Leave a Comment