Brescia, si riparte dal tecnico Alessandro Oro e dal ritorno di Giulia Pezzotta

Il Brescia, dopo aver ceduto il titolo sportivo al Milan, riparte dall’Eccellenza, quarto livello del calcio femminile italiano. L’erede di Gianpietro Piovani, vicinissimo ad ufficializzare il suo approdo a Sassuolo, è Alessandro Oro, già vice dell’allenatore di Orzinuovi nel corso della passata stagione, che ha dichiarato: Conosco tutte le ragazze della rosa, molte provengono dalla Primavera che ho allenato, altre arrivano da realtà che ho conosciuto direttamente. Sono tutte entusiaste di iniziare, perché la motivazione conta più di ogni cosa, anche della categoria nella quale si gioca. Si riparte da queste certezze: umiltà, spirito di sacrificio, dedizione al lavoro per arrivare ad obiettivi importanti”.

La prima giocatrice ad essere stata ufficializzata è Giulia Pezzotta, attaccante classe ’98 che dopo aver fatto tutta la trafila nelle giovanili del Brescia ha giocato un anno in prestito al Fiammamonza, che racconta: “Il programma che il presidente Cesari e il direttore sportivo Peri mi hanno mostrato mi ha convinta subito. C’è la volontà di tornare al più presto nel calcio che conta. Ho dato la mia disponibilità per una scelta nella quale il cuore ha sicuramente giocato un ruolo decisivo. Sono arrivata qui che ero piccola, ho fatto tutta la trafila delle giovanili fino ad esordire in Prima Squadra in serie A, ragion per cui posso dire di avere il sangue biancoblu. Qui ho conosciuto persone e soprattutto compagne che mi hanno accompagnato nella mia crescita non solo calcistica; ho assaporato esperienze fantastiche, e grazie a questi colori ho avuto la soddisfazione di sentire il profumo anche delle diverse nazionali giovanili. Non sono nella condizione di promettere nulla ai tifosi, visto che non vengo da una stagione esaltante: posso solo promettere il massimo impegno, sperando di poter indossare quel pesantissimo numero 9 e di onorarlo come ha fatto in questi lunghi anni il mio idolo Daniela Sabatino”.

Infine, il direttore sportivo Cristian Peri afferma di avere quasi ultimato l’organico:  “La squadra è pressoché fatta manca poco per completare la rosa. Ci approcciamo a questa categoria, che non affrontiamo da tanto tempo, con grande umiltà. Le insidie saranno tante e non partiremo favoriti: il Cortefranca ha sfiorato la promozione per diversi anni e sarà la squadra da battere. Da parte nostra metteremo grande voglia, determinazione e la competenza e professionalità del nostro staff. A parte la categoria, non è cambiato nulla: per questo l’appoggio dei nostri tanti sostenitori sarà fondamentale per darci la spinta che ci serve per ricominciare la scalata”.

Foto: Federica Scaroni.

Post Correlati

Leave a Comment