Primo comunicato della Figc: tutto su A e B

La Divisione Calcio Femminile della Figc ha confermato quanto pubblicato dalla Lnd a marzo 2017: i campionati di serie A e B saranno formati da un girone unico a dodici squadre.

Le gare di A si svolgeranno il sabato alle 15.00 – salvo diverse esigenze televisive – con la prima giornata in programma il 15 settembre 2018 e l’ultima il 20 aprile 2019. Qualora almeno una squadra tra Juventus e Fiorentina dovesse qualificarsi per le semifinali di Champions League l’ultimo turno sarebbe posticipato a mercoledì 24 aprile 2019. La B scenderà invece in campo la domenica, con le sfide previste alle 15.00 dal 14 ottobre 2018 al 28 aprile 2019.

Le ultime due squadre in classifica della A retrocederanno in B, con le prime due della serie inferiore che saranno promosse nella massima divisione. Le ultime due classificate in B scenderanno direttamente nel campionato Interregionale, mentre la terzultima e la quartultima affronteranno degli spareggi con le perdenti il play off nella categoria inferiore.

Ai campionati di serie A e B potranno partecipare solo le calciatrici che hanno compiuto sedici anni, a eccezione di una calciatrice più piccola, ma almeno quattordicenne, previa autorizzazione della Divisione Calcio Femminile. In ogni partita, inoltre, delle diciotto giocatrici in distinta almeno undici dovranno essere state tesserate per un periodo, anche non cumulativo, di quarantotto mesi entro il ventitreesimo anno di età (o la fine della stagione sportiva nella quale hanno compiuto ventitré anni) oppure, se nate entro l’anno 1999, tesserate per società affiliate alla Figc fin dal loro primo tesseramento. Nel caso in cui una squadra non presenta in distinta undici calciatrici con questi requisiti, tale formazione subirà la sconfitta a tavolino con il punteggio di 0-3. In serie A sono previste al massimo tre sostituzioni per club a incontro mentre in B ciascun team avrà a disposizione cinque cambi a partita.

Novità anche per quanto riguarda gli arbitri: le terne impegnate nei campionati di A e B femminili apparterranno al Can D, ovvero saranno direttori di gara della serie D maschile.

Serie A 2018/2019: Verona, Atalanta Mozzanica, Milan, Valpolicella (Chievo Verona), Juventus, Fiorentina, Florentia, Orobica, Pink Bari, As Roma, Sassuolo, Tavagnacco;

Serie B 2018/2019: Arezzo, Castelvecchio, Empoli, Inter, Milan Ladies, Fortitudo Mozzecane, Lavagnese, Lazio, Pro San Bonifacio, Roma Cf, Roma XIV, Ravenna Woman.

Post Correlati

Leave a Comment