Primavera | Rimonta Pink Bari sulla Juventus: le pugliesi sono campionesse d’Italia

La Pink Bari vince il campionato Primavera battendo in finale la Juventus per 4-3 con una rimonta strepitosa. Le bianconere, prive delle infortunate Lenzini e Cantore, partono subito forte andando in rete con Puglisi e Distefano, che salta Aprile e deposita nella porta sguarnita. Le pugliesi non demordono e accorciano le distanze con Serturini che lanciata da Strisciuglio accorcia le distanze. Al 37′ Distefano salta due avversarie e fa partire un tiro che Aprile non trattiene. Poco prima del duplice fischio Quazzico realizza il 3-2. A inizio ripresa Distefano non trova la deviazione a porta vuota, non riuscendo a riportare la Juventus sul doppio vantaggio mentre al 64′ Serafino tiene a galla la sua squadra deviando in calcio d’angolo un pericoloso tiro di Manno. La stessa attaccante siciliana trova immediatamente il gol del pareggio in mischia nell’azione seguente ristabilendo la parità. Aprile sale in cattedra salvando per due volte il risultato, prima chiudendo lo specchio a Distefano e poi deviando un tiro dal limite dell’area di Masu. All’82’ Serturini salta Serafino in uscita e deposita la sfera in rete ma la posizione di partenza era irregolare e il gol viene annullato per fuorigioco. La Pink Bari trova comunque la vittoria prima dei calci di rigore: cross di Serturini su cui Serafino esce male, deviando il pallone nella sua porta. Inutile il tentativo di Mancuso di salvare il pallone sulla linea di porta.

La Pink Bari rimonta dal passivo di 3-1 e vince il suo primo scudetto Primavera della storia. La Juventus non ha saputo amministrare il doppio vantaggio e alla distanza ha ceduto alle baresi che non si sono mai arrese trovando il gol decisivo poco prima del triplice fischio arbitrale.

Foto: screenshoot da pagina Facebook ufficiale “Lega Nazionale Dilettanti”.

Post Correlati

Leave a Comment