Permac Vittorio Veneto – Upc Tavagnacco sabato 30 gennaio allo Stadio ‘Paolo Barison’

Sabato 30 gennaio, ore 14.30, al ‘Paolo Barison’ sarà Permac Vittorio Veneto – Upc Tavagnacco per l’ ultima partita del girone di andata del Campionato di serie A femminile.

Per le calciatrici di Sara Di Filippo sarà l’occasione per dimostrare che la bella vittoria contro il Mozzanica non è stata un caso, ma il frutto di una crescita di condizione fisica e mentale.

Il Vittorio Veneto di Fattorel invece vuole ricattare la sconfitta contro il Riviera di Romagna e incrementare i punti in classifica, attualmente ancora pochi, per la salvezza.

Il tecnico Sara Di Filippo, invita la propria squadra a non sottovalutare assolutamente l’incontro: “La partita di sabato scorso ha portato tanto entusiasmo e allegria nel gruppo, ma non dobbiamo pensare che la vittoria con il Mozzanica sia un punto di arrivo. Al contrario, è il punto di partenza per dare continuità alla nostra stagione. C’è il rischio che le ragazze si sentano appagate e sottovalutino la partita con il Vittorio Veneto: per questo ho chiesto loro di chiudere prima possibile il match. Sabato dovremo dimostrare di essere maturate come squadra. Mi auguro che quanto successo dopo la vittoria di Firenze ci abbia insegnato qualcosa”.

Per le rosso-blu è Samantha Zandomenichi, ex Tavagnacco, tornata a disposizione del ct Sergio Fattorel dopo aver superato il grave infortunio al ginocchio, a parlare del match perso sabato scorso a Cervia: “Purtroppo questa sconfitta non ci voleva. Arrivavamo dalla bella vittoria contro la Res Roma e sabato volevamo tornare a casa con i 3 punti che sarebbero stati fondamentali per la classifica. Noi, tra l’altro, abbiamo dovuto fare i conti con alcune assenze. Diciamo che la partita è stata condizionata da episodi, ci siamo ritrovate in 10 e sotto di un goal nel primo tempo. Abbiamo avuto alcune occasioni per pareggiare, ma non siamo riuscite a sfruttarle al meglio. Poi è arrivata anche la seconda espulsione, a quel punto la partita si è messa in salita. Siamo state brave comunque, perché anche in 9 non abbiamo mai mollato e siamo andate vicine al pareggio, ma la fortuna non era dalla nostra parte”.

Continua il centravanti del Vittorio Veneto con la testa allo scontro di sabato e l’emozione di aver di fronte le sue ex compagne di maglia: “È una partita che sento particolarmente avendo passato due stagioni a Tavagnacco. Grazie a questa società ho potuto esordire in Champions League e vincere due Coppe Italia. Ho recuperato finalmente dal grave infortunio al ginocchio. È da inizio gennaio che mi alleno completamente con la squadra, ma non ho ancora raggiunto in pieno la forma fisica. Nonostante ciò, mi sento pronta per poter dare il mio contributo in campo. Non vedo l’ora di giocare, e spero che sabato sia il mio momento, dopo quasi un anno di assenza dalle partite ufficiali”.

Conclude con parole di buon auspicio Samantha Zandomenichi“Le ragazze di Sara Di Filippo saranno sicuramente galvanizzate dagli ottimi risultati ottenuti sino ad ora. Sappiamo che affronteremo una squadra di media-alta classifica e con forti individualità. Noi dovremo scendere in campo con la mentalità giusta, concentrate e consapevoli di poter fare bene. Ci stiamo allenando con impegno e vogliamo riscattare la sconfitta di sabato racimolando punti utili per l’obiettivo finale: la salvezza!” – e ancora – “Mi aspetto una partita combattuta dall’ inizio alla fine. Ci presenteremo con alcune defezioni, causa squalifiche e infortuni, ma se tireremo fuori la grinta sono sicura che faremo una buona prestazione. Voglio vederci agguerrite e bisognerà commettere meno errori possibili perché giocatrici come Parisi e Camporese non perdonano. Molta attenzione anche alla coppia d’attacco formata dalla giovanissima Del Stabile che segna a raffica e Zuliani che si fa trovare nel posto giusto al momento giusto”.

 

Fonte e foto: Permac Vittorio Veneto e Upc Tavagnacco

 

 

Post Correlati

Leave a Comment