Nazionale | L’Italia vince in Moldova e ora attende il Belgio

In attesa dello scontro diretto contro il Belgio in programma martedì 10 aprile alle ore 18.00 a Ferrara, la Nazionale Italiana non fallisce il compito superando a domicilio la Moldova con il punteggio di 1-3. La gara per le Azzurre si mette subito in discesa grazie alla rete di Tucceri Cimini, che festeggia al meglio due giorni dopo il suo ventisettesimo compleanno. Alla mezz’ora arriva il raddoppio a causa di un autogol di Colesnicenco, che devia alle spalle di Munteanu un pallone calciato da Bonansea. Le moldove accorciano le distanze grazie alla rete di Colesnicenco – prima volta che Giuliani raccoglie un pallone dalla sua porta in cinque gare – ma il tasso tecnico delle ragazze di Milena Bertolini è superiore e l’Italia realizza così il terzo gol con Giacinti, che a un quarto d’ora dal termine chiude i conti.

L’Italia vola a 15 punti, restando a punteggio pieno come il Belgio, che però è fermo a 9 punti e che è atteso dalla sfida contro il Portogallo.

Moldova – Italia 1-3 (43′ Toma – 8′ Tucceri Cimini, 30′ Colesnicenco (aut.), 76′ Giacinti)

Moldova (4-5-1): Munteanu; Miron, Cerescu, Caraman (cap.), Prisăcari (71′ Cuşinova); Colesnicenco, Chiper, Andone (76′ Musteață), Toma (85′ Cuşinova), Mițul; Țabur.
A disposizione: Panova, Sivolobova, Vasilică, Petelca.
Ct: Alina Steţenco.

Italia (4-3-3): Giuliani; Tucceri Cimini, Salvai, Linari, Bartoli; Goldoni, Rosucci (70′ Giugliano), Adami; Girelli (cap.) (59′ Mauro), Giacinti, Bonansea (50′ Alborghetti).
A disposizione: Marchitelli, Fusetti, Glionna, Sabatino.
Ct: Milena Bertolini.

Ammonizioni: 38′ Chiper (Moldova), 90’+1′ Țabur (Moldova).
Espulsioni: nessuna.

Arbitro: Shona Shukrula (Olanda).
Assistenti: Franca Overtoom (Olanda), Fijke Hoogendijk (Olanda).
Quarto ufficiale: Natalia Ceban (Moldova).

Foto: pagina Facebook ufficiale Cecilia Salvai.

Post Correlati

Leave a Comment