Fiorentina, Fattori e Guagni dopo l’1-1 con il Tavagnacco

Impegno tosto quello cui ha dovuto far fronte la Fiorentina, che ha perso ulteriore terreno in classifica dalle prime e ha impattato in casa 1-1 con il Tavagnacco. Un solo punto raccolto in due partite al Bozzi per le viola, che adesso si ritrovano staccate dalla vetta di ben 7 lunghezze. Nel post gara, ecco la disamina del tecnico Sauro Fattori: “Siamo state brave, ci meritavamo questo punto. In questo momento tutto ci va alla rovescia, ma abbiamo giocato bene ed era importante. La Champions un po’ ci ha svuotato. Prediamo atto e continuiamo a lavorare. Non abbiamo altro in questo momento, che è un po’ delicato. Il Tavagnacco è forte e anche a livello mentale facciamo un po’ fatica e diventa difficile rimediare. Ora ci rimbocchiamo le maniche. Quest’anno il livello è salito e nessuna partita è scontata: stiamo pagando un po’ ma non possiamo né dobbiamo mollare“.

Questo anche il pensiero di Alia Guagni: “Non è un punto guadagnato, abbiamo giocato sempre nella loro metà campo e dispiace aver pareggiato. La doppia partita settimanale porta via molte energie ma non è una scusante. Siamo partite con un po’ di difficoltà ma dobbiamo dare sempre il 100%. Anche se con il Wolfsburg sarà molto difficile sono tutte occasioni per crescere e fare esperienza. Dobbiamo prendere il meglio da mercoledì e concentrarci verso la prossima partita di sabato“.

Post Correlati

Leave a Comment