Under 19, sconfitta indolore con la Francia

Sconfitta indolore per l’Under 19 di Enrico Sbardella che chiude al secondo posto il gruppo 7 e accede alla fase Elite del campionato Europeo di categoria. Le Azzurrine partono bene e si portano in vantaggio dopo meno di due giri di orologio: Glionna, servita in profondità con un meraviglioso colpo di tacco da capitan Caruso, fa partire un traversone basso sul quale per poco non arriva Cantore ma che trova la sfortunata deviazione di Kergal la quale mette la sfera alle spalle del suo portiere. Superato il trauma per la doccia fredda le transalpine diventano padrone del campo e vanno vicine al pareggio con Rey, che trovatasi dopo un rimpallo fortunoso davanti a Lauria, spara fuori. L’1-1 arriva comunque all’8′ e porta la firma di Delabre, che beffa il portiere del Bologna con un tiro di punta sul primo palo. Al 21′ le francesi si portano in vantaggio su azione d’angolo: cross di Rey per la deviazione di prima intenzione di Lakrar il cui tiro colpisce la traversa prima di entrare in rete vicino al palo lontano. Le Azzurrine poco dopo vengono graziate dal palo, colpito dall’autrice del secondo gol con Lauria ormai battuta. Il tris arriva comunque a inizio ripresa, ancora con Delabre, che realizza grazie a un tiro potente dalla lunga distanza che si insacca a filo di traversa. Al 67′ Polli è bravissima a girarsi dal limite dell’area e a trafiggere Moitrel con un preciso rasoterra all’angolino basso riaccendendo le speranze delle ragazze di Sbardella, che devono però nuovamente capitolare all’84 quando Khelifi triangola con Delabre, scarta senza difficoltà Panzeri e segna la rete del 4-2. Il risultato è appesantito nel recupero quando Delabre (migliore in campo con tre gol e un assist) infila una punizione precisa e potente nel sette alla sinistra di Lauria, che non riesce a evitare la quinta rete avversaria.

Nell’altra sfida le Isole Fær Øer hanno superato la Moldavia per 4-0 e nonostante la differenza reti sia -16 possono sperare di essere ripescate tra le quattro migliori terze dei dodici gironi grazie ai 3 punti conquistati, anche se vedere le faroesi alla fase Elite non sarà cosa semplice.

Italia – Francia 2-5 (2′ Kergal (aut.), 67′ Polli – 8′, 49′ 90’+4′ Delabre, 21′ Lakrar, 84′ Khelifi)

Italia (4-3-3): Lauria; Soffia, Merlo, Panzeri, Santoro (56′ Veritti); Regazzoli, Greggi, Caruso (cap.); Glionna, Cantore (87′ Baldi), Bonfantini (61′ Polli).
A disposizione: Aprile, Ciccioli, Nischler, Nichele, Bardin, Cacciamali.
Ct: Enrico Sbardella.

Francia (4-4-2): Moitrel; Kergal, Rigaud, Lakrar, Drozo (81′ Bayo); Roux, Palis (cap.), Polito, Rey (64′ Canon); Khelifi, Delabre.
A disposizione: Lerond, Bourma, Richard, Cardia, Sureau, Sahraoui, Saint Georges.
Ct: Gaëlle Dumas.

Classifica finale:
Francia 9
Italia 6
Isole Fær Øer 3
Moldavia 0

Foto: Figc

Related posts

Leave a Comment