Arianna Ozimo, l’addio per realizzare il futuro tanto sognato

Arianna Ozimo lascia il calcio. Scelta sofferta, ponderata, dura. Non è mai facile prendere una decisione del genere, soprattutto se hai solo ventidue anni e metà della tua vita l’hai passata con un pallone tra i piedi, o in questo caso specifico tra le mani.
Il portiere ex Cuneo (precedentemente all’Alessandria e al Torino) lascia il calcio e vuole condividerlo, attraverso la sua pagina Facebook, con i suoi tifosi e sostenitori di sempre: “Ed ecco arrivato il momento che da anni prevedevo arrivasse, ma che in fondo speravo tardasse. Invece eccomi qui, dopo lunghi e intensi anni mi ritrovo a chiudere un capitolo importante della mia vita, un capitolo chiamato Calcio. Un capitolo che mi ha insegnato tanto e al quale devo molto. Grazie Calcio perché tu più di chiunque altro mi hai dato la forza di credere in me stessa, mi hai messo alla prova parecchie volte, e una soprattutto non la posso dimenticare, mi hai fatta sprofondare ma mi hai anche insegnato a rialzarmi, sempre. E oggi posso dire di uscirne vincente, si perché ho vinto, non una partita ma qualcosa di più, che sappiamo solo io e te, per questo ti dico grazie. Ma come tutte le cose belle anche questo capitolo ha una fine, una fine dovuta a mille e soprattutto validi motivi perché tu sai meglio di me che i miei obiettivi di vita sono sempre stati ben altri per questo oggi decido di salutarti definitivamente.
Grazie calcio, perché in parte mi hai resa la persona che sono oggi.
Avrò sempre un bel ricordo di te, anche se il nostro è sempre stato un rapporto di amore e odio.
Ringrazio ovviamente anche tutti coloro che mi hanno sempre appoggiata, amici parenti, famiglia, ma soprattutto ringrazio te mamma che ti sei sempre fatta in quattro per farmi inseguire questo sogno, mi hai seguita ovunque, ti sei fatta milioni di chilometri con me pur di seguirmi perché in fondo è sempre stata la tua più grande passione e oggi tu più di tutti sei dispiaciuta da questa mia decisione ma sono convinta che un giorno riuscirai a capire, spero solo che un minimo sarai fiera di me. Quindi Grazie a tutti coloro che mi hanno accompagnato in questo lungo percorso, ma è arrivato il momento di intraprendere un’altra strada, una strada che mi garantirà il futuro che ho sempre sognato”.
Foto: Fazzari e Ramella

Post Correlati

Leave a Comment