Ranking Fifa: l’Italia guadagna due posizioni, l’Inghilterra scavalca la Germania ed è seconda

È stato aggiornato il ranking Fifa per Nazionali maggiori femminili. Gli Stati Uniti restano saldamente al comando, unica squadra capace di sfondare il muro dei 2100 punti. Sul podio l’Inghilterra scavalca la Germania, costretta adesso sul gradino più basso e insidiata da Canada e Francia, che superano entrambe l’Australia. Rimangono rispettivamente settima e ottavo l’Olanda e il Brasile. Svezia e Corea del Nord entrano nella top ten scalzando il Giappone. L’Italia guadagna due posizioni passando dal diciassettesimo al quindicesimo posto. Il miglior balzo in avanti lo fa il Paraguay, che scavalca ben sessantanove avversarie stabilendosi alla cinquantesima piazza. Trentatré Nazionali sono fuori classifica per non aver disputato neppure una gara ufficiale negli ultimi diciotto mesi: si tratta di Papua Nuova Guinea, Ecuador, Haiti, Panama, Jamaica, Indonesia, Tunisia, Guatemala, Fiji, Algeria, Guyana, Laos, Tonga, Nuova Caledonia, Tahiti, Cuba, Congo, El Salvador, Repubblica Dominicana, Benin, Isole Cook, Portorico, Suriname, Honduras, Isole Salomone, Etiopia, Vanuatu, Samoa, AngolaKirghizistan, Repubblica Democratica del Congo, Sierra Leone e Armenia.

Ecco la top 20 del ranking mondiale aggiornata al 23 marzo 2018:
1. Stati Uniti              2115 (=)
2. Inghilterra            2042 (+1)
3. Germania              2033 (-1)
4. Canada                  2029 (+1)
5. Francia                  2025 (+1)
6. Australia               2018 (-2)
7. Olanda                   1972 (=)
8. Brasile                   1968 (=)
9. Svezia                    1963 (+1)
10. Corea del Nord  1955 (+1)
11. Giappone             1950 (-2)
12. Spagna                 1886 (+1)
13. Danimarca          1884 (-1)
14. Norvegia              1871 (+1)
15. Italia                    1864 (+2)
16. Corea del Sud     1860 (-2)
17. Cina                      1855 (-1)
18. Svizzera               1849 (-1)
19. Islanda                 1819 (+1)
20. Nuova Zelanda  1815 (-1)

Foto: Figc.

Related posts

Leave a Comment