Serie A, le due davanti non si fermano più… Prove di salvezza per il Sassuolo

Andata in archivio anche la quindicesima giornata di campionato, prosegue il duello serrato in vetta alla classifica. Si tratta ormai di una lotta a due quella fra Juventus e Brescia, letteralmente imprendibili per le altre. 45 per le bianconere, 42 per le Leonesse: questo ha raccontato un’altra giornata di successi per entrambe. Apre il Brescia, che trafigge anche la Fiorentina 1-0 grazie al sigillo di Giacinti con un omaggio speciale per Bergamaschi. Risponde la squadra di Guarino, che torna da Verona con un deciso 2-0 ad opera di Rosucci e Cantore con una rete per tempo.

Impazza la lotta per il terzo posto: con la Fiorentina sconfitta, è il Tavagnacco a riprendersi la posizione superando in trasferta la Res Roma soltanto nel finale grazie a Brumana e Benedetti (0-2). Viola sopravanzate ora anche dal Mozzanica, che con un altro 0-2 vince di rigore sul terreno dell’Empoli: grazie a due penalties di Alborghetti, entrambi trasformati, le bergamasche centrano il terzo successo consecutivo. Risale anche il Valpolicella: 4-2 in Puglia al cospetto del Bari con gara già in ghiaccio dopo 45′ con doppietta di Solow e Boni. Nella ripresa non bastano Parascandolo e Pinna a riaprire la gara: Fuselli chiude la pratica prima del rosso nel finale a Carradore.

Infine, in chiave salvezza, colpo del Sassuolo, che in casa stende il Ravenna Woman 1-0 grazie a Tarenzi, che sbroglia a favore delle neroverdi una partita decisamente complicata. La squadra di D’Astolfo non è in questo momento ancora salva, ma è pienamente in corsa per non retrocedere e lascia l’ultimo posto in classifica.

Bari-Valpolicella  2-4
Empoli-Mozzanica  0-2
Sassuolo-Ravenna  1-0
Res Roma-Tavagnacco  0-2
Brescia-Fiorentina  1-0
Verona-Juventus  0-2

Related posts

Leave a Comment