Italia, Bertolini avverte: “Con il Portogallo partita dura, ma siamo pronte a dare tutto”

Alla vigilia della trasferta in Portogallo per l’Italia, che insegue una qualificazione ormai lontana nel tempo ai prossimi Mondiali di Francia 2019, il Commissario Tecnico Milena Bertolini ha messo in guardia sulla forza dell’avversario designato, una formazione in grado di creare non pochi problemi alla Nazionale: “In confronto alle avversarie già incontrate fin qui, il Portogallo ha un livello superiore. Abbina tecnica e fisicità, ha attaccanti veloci e giocatrici che militano in campionati europei prestigiosi. Ci aspetta una partita difficile ma abbiamo tutte le possibilità di fare bene. Dobbiamo cercare di riconquistare subito il pallone: gli attaccanti dovranno fare anche la fase difensiva, mentre chi sta dietro non dovrà essere remissivo“.

Sarà una spedizione con diverse assenze quella che giocherà domani: oltre a Cernoia e Parisi, gli infortuni occorsi a Vigilucci e Carissimi hanno indotto Bertolini a convocare Di Criscio e Simonetti: “Mancano alcuni elementi importanti, ma dobbiamo agire da squadra. Questo è un percorso lungo e tortuoso, su cinque squadre in tre ci giochiamo il primo posto per l’accesso diretto al Mondiale. L’eliminazione della Nazionale maschile ha fatto soffrire anche noi, la Federazione è una grande famiglia e quindi siamo spronate a dare qualcosa in più. C’è tanto entusiasmo ed è un bel punto di partenza“.

 

Related posts

Leave a Comment