UWCL – Le pagelle delle Leonesse nella sfida contro il Montpellier

Un buon Brescia, vistosamente calato nel finale, esce sconfitto dalla sfida casalinga contro il Montpellier. Trovare la qualificazione ai quarti di finale di Champions League in casa delle francesi non è possibile ma servirà una squadra cinica in attacco e attenta in difesa. Le pagelle delle Leonesse:

MARCHITELLI 5 – Colpevole sul primo gol, dove non trattiene un tiro irresistibile di Cayman lasciando il pallone sulla testa di Blackstenius, rischia anche sul risultato di 2-2 quando rinvia il pallone contro Torrecilla rischiando la frittata. Incolpevole sugli altri due gol.

HENDRIX 6 – Difende complessivamente bene nell’arco dei 90′ ma perde la marcatura in occasione della terza rete francese.

FUSETTI 6,5 – Ottima prova dell’ex capitano del Como che ancora una volta dimostra di meritare il salto di qualità. All’87’ evita il peggio attuando la trappola del fuorigioco da sola contro due avversarie.

SIKORA 6 – Prestazione non entusiasmante ma pienamente sufficiente.
Dal 63′ TOMASELLI 6 – Entra sul 2-3 provando ad aggiustare le cose. Lotta su ogni pallone giocabile ma non riesce mai a rendersi pericolosa.

DI CRISCIO 7 – Gioca i primi due terzi di gara da esterno di centrocampo mentre l’ultima mezz’ora arretra sulla linea dei difensori dopo l’ingresso di Tomaselli. La sua duttilità è importantissima per la squadra. Garantisce una buona prestazione in ogni frangente. Al 58′ effettua un intervento provvidenziale da ultimo uomo su Jakobsson chiudendole lo specchio della porta. Peccato che dal calcio d’angolo seguente arrivi il gol del definitivo 2-3.

GIRELLI 8 – La migliore del Brescia. Segna i due gol delle Leonesse, crea gioco, si sacrifica per la squadra con ripiegamenti difensivi e si mette sempre a servizio delle compagne.

GIUGLIANO 7,5 – È il metromono e il cervello della squadra, recupera molti palloni e lancia alla perfezione le punte. Da due suoi calci piazzati nascono le reti del Brescia.

DALESZCZYK 6,5 – Partita generosa della centrocampista polacca che a metà secondo tempo prova la via del gol ma la sua conclusione potente viene bloccata a terra da Gérard.

BERGAMASCHI 6 – Lotta molto ma crea poco in attacco. Viene ammonita nel finale.

GIACINTI 5,5 – Giugliano le serve una palla al bacio sul risultato di 1-0 ma l’ex Mozzanica affretta troppo il tiro concludendo centrale sul portiere. Alle volte si fa cogliere in posizione di fuorigioco. Conquista il fallo da cui scaturisce la rete del 2-1.
Dall’ 83′ HEROUM s.v. – Entra nei minuti finali ma non riesce a raddrizzare la partita.

SABATINO 6 – Non molla fino alla fine: conquista l’angolo da cui nasce l’1-0, si sacrifica tornando fino a centrocampo per recuperare i palloni. Perde palla in occasione del 2-2 ma probabilmente era stata toccata dura dall’avversaria e c’erano gli estremi per il fallo, non ravvisato dall’arbitro.

All. PIOVANI 6,5 – La sua mano si vede, soprattutto in occasione dei due gol nati da calci piazzati con schemi studiati in allenamento. Nel finale la condizione fisica delle francesi è sembrata nettamente migliore ma la gara si può ribaltare al ritorno.

Foto: Fazzari & Ramella.

Related posts

Leave a Comment