Empoli, Landi: “Che colpo Orlandi, ma fiducia alle storiche. E restiamo quelli di sempre”

Marco Landi

Orlandi colpo importante sotto tutti i punti di vista“. Esordisce così Marco Landi, diesse dell’Empoli Ladies, ai microfoni di donnenelpallone.com. La centrocampista, ultimo arrivo in casa azzurre, è infatti considerata dal dirigente “una figura importante per tutte le ragazze. Un grande valore aggiunto. La sua trattativa è stata lunga ma paradossalmente semplice. Forse la più facile di tutte, perché Giulia conosce molto bene il nostro ambiente“.

In fase di calciomercato – la società ha concluso la sessione e completato definitivamente la rosa – si erano messi gli occhi anche su calciatrici come Raffaella ManieriSandy Iannella o Penelope Riboldi. Adesso tutte accasate. “Si, almeno una di queste giocatrici era stata presa in considerazione da me. Ma in accordo con il tecnico abbiamo preferito operare sul mercato tutelando anche qualche ragazza del gruppo storico, che con l’ingresso di certi elementi avrebbero avuto poco spazio. E quindi, più per una questione di cuore, abbiamo abbandonato certe trattative. Sarà il tempo a dire se la scelta fatta è stata quella giusta o no. Vedremo“.

La stagione è ormai così alle porte. Chiusi i movimenti in entrata e in uscita, si pensa così ad allenare al meglio la rosa a disposizione per raggiungere gli obiettivi prefissati: “Partiamo con la Coppa Italia, un impegno da non sottovalutare e che sarà utile per mettere a punto tutti i meccanismi. Poi, a capo basso sul campionato. Non sarà semplice per noi, ma per tutti. Sia per chi dovrà vincerlo che per chi come l’Empoli dovrà salvarsi. Il consiglio che mi sento di dare al mio team è quello di vivere questa esperienza senza troppe pressioni. Vorrei che si riuscisse a vivere questo momento nel miglior modo possibile. Lavoro, impegno, ma anche un pizzico di allegria non guasta. Manteniamo la nostra natura. Restiamo quelli di sempre, coesi“.

Related posts

Leave a Comment