Serie B, uno sguardo al mercato

La riforma dei campionati – LEGGI QUI – costringe le società che vogliono rimanere in serie B a sbagliare pressoché nulla sul mercato: per non retrocedere nel nuovo Campionato Interregionale servirà infatti arrivare tra le prime tre del girone di appartenenza. Dopo l’annuncio del sodalizio tra Napoli Dream Team e Napoli Carpisa Yamamay nel nuovo Napoli Femminile e la rinuncia da parte della Domina Neapolis a prendere parte al prossimo campionato di serie B, la nuova realtà pare voler fare sul serio potendo puntare sulle giocatrici migliori delle due ex squadre. La situazione potrà indubbiamente favorire anche la neopromossa Virtus Partenope, che si è già assicurata le prestazioni del portiere Alessia Ventresino, in prestito dal Prater, del difensore Ilenia Bombara, ex Calvizzano eletta miglior terzino della scorsa serie C campana, e dell’attaccante Sabrina Volpe, in arrivo dal Napoli Carpisa Yamamay.

Un’altra neopromossa molto attiva sul mercato è la Lavagnese, che ha già tesserato il difensore centrale ed ormai ex capitano del Molassana Lucia Belloni, l’attaccante Alice Cama proveniente dal Luserna, Silvia Nietante, centrocampista ex Cuneo, e il portiere in arrivo dall’Amicizia Lagaccio Lara Ferrari. Proprio per gli estremi difensori è partito un effetto domino in Liguria a causa del saluto di Sarah Bandini e Martina Carpi dal Molassana, con quest’ultima rientrata da poco nel giro della Nazionale under 19. Le rossoazzurre hanno sopperito a queste partenze con l’innesto di Alice Peluffo dall’Amicizia Lagaccio e il rientro dal prestito di Jamaica Bacigalupo, l’ultima stagione mandata a fare esperienza in serie C con la maglia del Genoa 1999. L’Amicizia Lagaccio prende dal Ligorna, oltre agli allenatori Mara Morin (prima squadra) e Stefano Piazzi (juniores), Irene Piazzi, estremo difensore figlia di quest’ultimo. Il Ligorna perde inoltre Agata Cenname, decisa a lasciare il calcio. La titolarità della porta delle biancoblu, che aumentano l’organico a disposizione di Marco Lo Bartolo, promosso da vice a primo allenatore, con il ritorno all’attività della duttile Federica Fossati e l’arrivo dell’attaccante esterno Giada Traverso dal Molassana, dovrebbe essere quest’anno di Alessia Denevi, che ha rinunciato alla chiamata della Torres. Il club più titolato d’Italia torna nella seconda divisione con la consapevolezza di dover affrontare un campionato ben più difficile e lungo del triangolare di serie C sarda vinto senza problemi l’anno scorso contro Villacidro e Arcidano e vuole mettere nelle mani del confermato e vincente tecnico Salvatore Arca una squadra competitiva.

Altra società storica scesa nei tempi recenti in serie B è il Torino, il cui presidente Roberto Salerno ha più volte annunciato di voler puntare alla serie A rinforzando notevolmente la squadra, anche se al momento nessuna trattativa è di dominio pubblico. Il Florentia, neo-promossa dalla serie C, non sembra intenzionata a guardare e si è già assicurato le prestazioni del portiere Ilaria Leoni e della campionessa d’Italia Giulia Ferrandi, tassello fondamentale nello scacchiere del nuovo tecnico Ilic Lelli in vista della prossima stagione. La formazione toscana sembrerebbe interessata anche a Marija Vukčević della Roma, e capitano della Nazionale del Montenegro, e a Evelyn Vicchiarello ed Elisabetta Tona del Chieti.

Chi vuole puntare alla serie A, dopo averla sfiorata l’anno scorso, è certamente l’Inter, che dopo aver perso Giorgia Spinelli, che l’anno prossimo militerà nella seconda divisione francese tra le fila dello Stade de Reims, e il secondo portiere Giada Pilato, che sarà probabilmente girata in prestito, è molto attiva sul mercato con il direttore sportivo Gianni D’Ingeo vicinissimo a quattro – forse cinque – acquisti di qualità, uno per reparto. Il Latina tessera Ilaria Chiodetti, l’anno scorso al Grifone Gialloverde, club che secondo indiscrezioni dopo la retrocessione in serie C vorrebbe chiedere il ripescaggio e si starebbe muovendo sul mercato per formare una squadra competitiva per la categoria. Un nome su tutti per ripartire con le spalle coperte: Sara Penzo, nell’ultima stagione in attività al Tavagnacco, in cui fu protagonista sfortunata di uno stop forzato in seguito ad un infortunio.

L’Imolese trova Audrey Nahi, centrocampista centrale ivoriana classe ’97 in arrivo dal Porto Sant’Elpidio. L’Orobica perde tre giocatrici, delle quali ancora non si sa ancora la destinazione, ovvero Chiara Bonacina, Sofia Nervi e Rachele Sartirani. Attenzione anche agli estremi difensori Chiara Serafino ed Emma Guidi, svincolatesi rispettivamente da Luserna e Jesina, che potrebbero sì cercare fortuna in serie A ma potrebbero anche essere portieri di prima fascia per una squadra di serie B. La società marchigiana perde anche Valeria Monterubbiano, che ha firmato per il Mozzanica, ma trova la statunitense Rebecca Deegan, in arrivo dalla Delta State University. Il tesseramento dell’altra giocatrice a stelle e strisce nel mirino della dirigenza, Sarah Karlik della Huston State US, è in dubbio a causa del suo status di extracomunitaria. Per Deegan non sono sorti problemi in quanto essendo nata a Manchester possiede il passaporto inglese.

Calciatrici che hanno firmato per club di serie A sono Penelope Riboldi, che si trasferisce dal Chieti al Valpolicella, e Margherita Giubilato, dal Padova al Verona, stessa destinazione dell’ormai ex Vicenza Bianca Giulia Bardin. Il Como perde ben due giocatrici: Katia Coppola passa al Valpolicella e il capitano Laura Fusetti, impegnata ad Euro 2017 con la Nazionale Italiana, al Brescia, dove troverà Martina Tomaselli, in uscita dal Trento Clarentia. Alessandra Zangari lascia la Fortitudo Mozzecane per sposare l’ambizioso progetto del Mantova, squadra neo-promossa in serie C. Colpaccio del Vittorio Veneto che si assicura le prestazione del difensore centrale Alice De Val, l’anno scorso in serie A al Tavagnacco. Le venete tesserano anche due portieri di buona prospettiva come Maya Caon, che ritorna al calcio dopo una breve parentesi pallavolistica, e Kamila Rapacz, in arrivo dal Villorba al quale viene ceduta come scambio Dalila Canzian, altro estremo difensore.

Foto: pagina Facebook ufficiale ‘Calcio Padova Femminile’.

Related posts

Leave a Comment